Yoga per Sportivi

A prima vista yoga e sport possono sembrare una strana combinazione. In realtà lo yoga, in quanto disciplina fisica e mentale, può rivelarsi uno strumento molto utile per gli sportivi.
Lo sport è un’attività dinamica e competitiva, che è praticata con passione da un sempre maggior numero di persone che vogliono divertirsi e mantenersi in buono stato di salute psicofisica.

Gli atleti competono soprattutto con se stessi, cercando di superare i propri limiti: sono orientati al risultato e così è anche il loro allenamento.
Lo sportivo amatoriale si allena prevalentemente svolgendo la stessa disciplina sportiva che pratica.
Ciò è ovviamente efficiente, ma nel lungo periodo il movimento ripetitivo può comportare, se non opportunamente compensato e bilanciato,sovraccarichi alle articolazioni e ad alcuni gruppi muscolari (ischiocrurali, quadricipiti, flessori dell’anca, polpacci ecc.).
Nel tempo, questo squilibrio può incidere negativamente sulla qualità della prestazione, oltre che aumentare il rischio di infortuni.

Il corpo non deve essere reso solamente forte e resistente, ma anche flessibile e ben bilanciato.
La flessibilità è infatti una risorsa fondamentale in qualsiasi sport ed il suo sviluppo dovrebbe essere parte integrante di un allenamento sportivo.
I vari gruppi muscolari lavorano in catena e pertanto per essere efficienti devono essere ben bilanciati. Questo si ottiene rafforzando tutta la muscolatura, anche quella apparentemente meno coinvolta nell’attività sportiva prescelta.
Al contrario, gli sportivi amatoriali spesso si concentrano esclusivamente sullo sviluppo della forza e della resistenza dei comparti direttamente funzionali all’attività sportiva praticata, tralasciando il rinforzo degli altri distretti muscolari e gli esercizi di compensazione, a discapito della flessibilità e dell’equilibrio complessivo del corpo.

Le pratiche fisiche dello Yoga, non essendo finalizzate ad alcuna prestazione specifica, lavorano su tutti i distretti muscolari del corpo, sviluppando forza, flessibilità e resistenza in modo armonico; attraverso lo sforzo fisico ed il controllo del respiro, si lavora anche sulla mente, aiutando lo sportivo a sviluppare e mantenere calma e focus.

Struttura delle lezioni

L’obiettivo del corso è allungare i gruppi muscolari che necessitano di compensazione e di rafforzare gli altri distretti per il ripristino dell’equilibrio necessario a mantenere il corpo sano ed efficiente.
Le lezioni durano un’ora e mezza e, dopo una breve fase di scioglimento generale, prevedono una fase di preparazione atletica generale, che ogni volta viene modulata a seconda dei distretti muscolari su cui si intende prestare maggiore attenzione. Quando la muscolatura è sufficientemente calda, avendo anche acquisito consapevolezza dei movimenti che saranno implicati, si procede con la fase di allungamento attraverso le posizioni yogiche di volta in volta più adatte. In alcuni casi è possibile l’utilizzo di strumenti e varianti per rendere gli asana accessibili a tutti.
Infine, la lezione si conclude con un rilassamento profondo.
Yoga per sportivi nasce, quindi, dall’idea di rendere le posture yogiche un valido strumento per integrare l’allenamento specifico degli sportivi.

Yoga per Sportivi ultima modifica: 2017-09-17T20:11:05+00:00 da shantiadmin